Sul l'artista

21 settembre 1904 – 8 dicembre 1989 Hartung è nato a Lipsia, in Germania. Era un pittore franco-tedesco, noto per il suo stile gestuale astratto. Era anche un veterano decorato della seconda guerra mondiale della Legione straniera francese. Studiò pittori come Corinth e Nolde e apprese anche le basi del cubismo e della pittura francese. Studiando sia a Lipsia che a Dresda, ha riprodotto i... Read more21 settembre 1904 – 8 dicembre 1989 Hartung è nato a Lipsia, in Germania. Era un pittore franco-tedesco, noto per il suo stile gestuale astratto. Era anche un veterano decorato della seconda guerra mondiale della Legione straniera francese. Studiò pittori come Corinth e Nolde e apprese anche le basi del cubismo e della pittura francese. Studiando sia a Lipsia che a Dresda, ha riprodotto i dipinti dei maestri, poi è entrato nelle Accademie di Belle Arti di Dresda e Monaco di Baviera. Per evitare di soccombere al provincialismo, decise nel 1926 che avrebbe lasciato il suo paese natale. Di conseguenza, dopo un viaggio in bicicletta attraverso l'Italia, si trasferisce a Parigi. Visse con Anna-Eva Bergmann e si stabilì nelle città francesi di Leucate, e poi nelle Isole Baleari spagnole in particolare Minorca successivamente. Passava molto tempo a pescare. La sua prima mostra si tenne nel 1931 a Dresda. I suoi ultimi legami con la Germania furono interrotti quando suo padre morì nel 1932. Fu respinto dalla Germania nazista perché "degenerato", perché il suo stile pittorico era associato al cubismo, un movimento artistico incompatibile con gli ideali della Germania nazista. Nel 1935, quando tentò di vendere dipinti durante una visita a Berlino, la polizia tentò di arrestarlo. Riuscì a fuggire dal paese con l'aiuto del suo amico Christian Zervos. Dopo essere tornato a Parigi come rifugiato, sua moglie lo lasciò, facendolo diventare depresso. I suoi amici hanno cercato di aiutarlo con le sue difficoltà finanziarie, ma i suoi dipinti stavano diventando più astratti e non si vendevano bene. Per il momento poteva permettersi solo un piccolo negozio dove poteva lavorare per migliorare la sua tecnica. Nel dicembre 1939 divenne membro della Legione straniera francese. Fu seguito da vicino dalla Gestapo e arrestato per sette mesi dalla polizia francese. Dopo aver saputo che era un pittore, è stato messo in un globulo rosso per svanire la sua vista. Dopo essere stato rilasciato si riunì alla Legione per combattere in Nord Africa, perdendo una gamba in una battaglia vicino a Belfort. Ha ottenuto la cittadinanza francese nel 1945 ed è stato insignito della Croix de Guerre. Dopo il 1947 divenne un pittore francese più importante. Quell'anno espone per la prima volta le sue opere a Parigi. Nel 1960 è stato insignito del Gran Premio Internazionale di Pittura alla Biennale di Venezia. Hartung è apparso nel film documentario del 1963 "School of Paris: (5 Artists at Work)" del regista americano Warren Forma. I suoi dipinti astratti a ruota libera hanno stabilito precedenti influenti per molti giovani pittori americani degli anni '60, rendendolo un importante precursore dell'astrazione lirica americana degli anni '60 e '70. Morì nel dicembre 1989 ad Antibes, in Francia.

Opere d'arte

Filter Opere d'arte
  • Categoria
  • Prezzo
  • Stile
  • Colore
  • Dimensioni
  • Art dealer

1 opere d'arte in vendita da Hans Hartung

Ordinato peraggiunto recentemente